Laser Terapia

Rimozione tatuaggi

L'ULTIMA NOVITA': IL PICOLASER

Un tatuaggio è per la vita? Molto spesso, col tempo, i cambiamenti di gusto, di abitudini sociali e personali o semplicemente lo sbiadimento dei colori o dei suoi contorni ci inducono a non trovare più gradito un tatuaggio che, prima, aveva invece rappresentato un momento particolare della nostra vita. Adesso, grazie ai laser Q-Switched di nuova generazione è possibile rimuovere un tatuaggio non più desiderato. Si possono cancellare tatuaggi di qualsiasi colore, siano essi amatoriali, professionali e traumatici, nonché il trucco permanente, senza danneggiare le cellule circostanti. Anche coloro che desiderano accedere alle forze armate possono avere necessità di rimuovere un tatuaggio, poiché il Ministero della Difesa ha emanato, il 26 luglio 2012, una direttiva atta a regolamentare l’applicazione dei tatuaggi da parte del personale militare dell’esercito. I controlli delle commissioni sono molto rigidi e comportano l’esclusione dal concorso.

METODOLOGIA OPERATIVA

Il nuovissimo laser "Picoway" (unico nel nostro centro in tutta l'Italia Meridionale!) frammenta l’inchiostro in particelle ancora più piccole, che vengono poi fagocitate ed eliminate dall’organismo ancora più velocemente perchè, appunto, più piccole

TEMPI E COSTI

Le tempistiche variano in base alla grandezza del disegno, alla profondità del colore ed in base al pigmento utilizzato dal tatuatore.  Certamente con il nuovissimo Picoway e i nuovi protocolli, si possono ravvicinare le sedute e farle ogni 15 giorni anzichè ogni 45 come con i precedenti q-switched. Questo consentirà di rimuovere il tatuaggio i tempi enormemente ristretti.

I costi sono variabili in relazione al singolo caso e al numero di sedute previste.

TERAPIA E CURA




laser Q-Switched "Picoway" di Syneron-Candela

Link di Approfondimento

AVVERTENZE

PRE E POST TRATTAMENTO Astenersi dall’esposizione solare e dalle lampade abbronzanti nelle quattro settimane che precedono il trattamento; dopo averlo effettuato verrà applicata una garza con un unguento sulla zona trattata, che rimarrà arrossata per qualche tempo e potranno formarsi delle crosticine, che cadranno poi naturalmente (non vanno tirate). E’ importantissimo, poi, applicare quotidianamente una protezione solare altissima sulla zona ed astenersi almeno per un mese e più dopo il trattamento dalla foto esposizione.


terapie dermatologiche: